INHSU 2016: nuove ricerche a supporto del trattamento delle pwud

Le ricerche sotto sono state presentate all’INHSU 2016 e forniscono prove di efficacia per il trattamento delle persone che fanno uso di droghe.

HIGH RATES OF SUSTAINED VIROLOGICAL RESPONSE IN PEOPLE WHO INJECT DRUGS TREATED WITH ALL-ORAL DIRECT ACTING ANTIVIRAL REGIMENS

Questo studio dimostra che tutte le persone che fanno uso iniettivo di droghe hanno completato la terapia con alti tassi di guarigione virale nonostante significativi tassi di consumo di droga. Questi dati dimostrano il sostegno al trattamento delle pwid. Leggi l’abstract.

REAL WORLD OUTCOMES OF DIRECT ACTING ANTIVIRAL (DAA) THERAPY FOR HEPATITIS C (HCV) AMONGST PERSONS WHO INJECT DRUGS TREATED IN AN INNER-CITY HEPATITIS C TREATMENT PROGRAM, VANCOUVER, CANADA

Nel mondo reale i risultati raggiunti utilizzando terapie DAA su pwid sono alti. E’ importante sviluppare strategie per migliorare la ritenzione in cura post-terapia per garantire un adeguato monitoraggio dei fallimenti e delle re-infezioni. Leggi l’abstract.

CHANGES IN RISK BEHAVIOURS DURING AND FOLLOWING TREATMENT FOR HEPATITIS C VIRUS INFECTION AMONG PEOPLE WHO INJECT DRUGS: THE ACTIVATE STUDY

Durante e dopo il trattamento dell’HCV tra persone che usano droghe per via parenterale si è assistito a una diminuzione dell’uso di droga e dell’uso pericoloso di alcol, mentre è aumentato l’uso di farmaci sostitutivi degli oppiacei. Questi risultati supportano l’ulteriore espansione delle cure tra pwid. Leggi l’abstract.

OPTIMAL ADHERENCE DURING HCV TREATMENT AMONGST ACTIVE DRUG USERS AT A COMMUNITY BASED PROGRAM IN TORONTO, CANADA

Questo studio permette di comprendere meglio i modelli di aderenza in persone emarginate che vivono con HCV e dimostra che, nonostante gli alti tassi di uso di sostanze, un modello community-based del trattamento è in grado di influenzarne risultati positivi. Leggi l’abstract.

CC-EDGE CO-STAR: RISK OF REINFECTION FOLLOWING SUCCESSFUL THERAPY WITH ELBASVIR (EBR) AND GRAZOPREVIR (GZR) IN PERSONS WHO INJECT DRUGS (PWID) RECEIVING OPIOID AGONIST THERAPY (OAT)

I dati sui tassi di reinfezione da HCV dopo il successo del trattamento sono limitati. Fino a oggi, questo studio sulla reinfezione è il più grande sulla terapia senza interferone. Diversi casi di reinfezione da HCV sono stati rilevati tra pwid che erano in terapia con agonisti oppioidi (OAT) dopo il successo della terapia con GZR/EBR (Grazoprevir + Elbasvir). E’ necessario un successivofollow-up per determinare il corso naturale della reinfezione da HCV nel trattamento senza interferone e l’impatto della persistenza virale dopo reinfezione sui tassi di risposta a lungo termine in questa popolazione. Leggi l’abstract.

COMBINING THE EXPANSION OF MEDICATED ASSISTED THERAPIES AND HCV TREATMENT AMONG PWID IN UKRAINE: INSIGHTS FROM NETWORK MODELING

La combinazione di un trattamento antivirale con un continuo ampliamento di OST (terapia sostitutiva con oppiacei) sono elementi cruciali per la riduzione della prevalenza dell’HCV nel lungo periodo. Un aumento sostanziale dei trattamenti per HCV sono condizione necessaria per un trattamento efficace in un contesto di alta prevalenza e reti multiformi tra pwid. Leggi l’abstract.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: