Archivi Blog

Accesso equo alle cure per l’Epatite C

sovaldiFonte: Lila

LILA ha aderito alla petizione lanciata dalle organizzazioni europee Itpc e Tag per chiedere alla Gilead minori limitazioni nella produzione del rivoluzionario farmaco antivirale da parte di aziende farmaceutiche produttrici di farmaci generici.

Espansione della copertura geografica delle licenze concesse alle industrie di farmaci generici per la produzione e distribuzione del Sofosbuvir; eliminazione delle restrizioni alla ricerca e alla produzione degli ingredienti farmaceutici attivi alla base del farmaco e modifica delle politiche “anti-diversione” adottate dall’azienda farmaceutica per controllare il consumo della versione generica della cura: sono tre le richieste della petizione alla Gilead lanciata il 28 gennaio dall’International Treatment Preparedness Coalition (Itpc) e dal Treatment Action Group (Tag), cui LILA ha aderito.

La petizione, diretta a John Martin, presidente del Consiglio di Amministrazione della Gilead, evidenzia come le politiche sui prezzi e sulla concessione di brevetti adottate dalla società per il farmaco Sofosbuvir e per gli altri medicinali per il contrasto dell’Epatite C, come il Ledipasvir e il GS-5816, “sono incompatibili con l’accesso universale alle cure”. Il testo si riferisce agli accordi stipulati dalla Gilead con numerose fabbriche indiane per la produzione di generici, in cui la società americana ha imposto forti restrizioni, come l’esclusione di determinati paesi dalla distribuzione. Leggi il resto di questa voce

Annunci